Supersuckers – Live at Druso (Bergamo)

supersuckers live at drusio i buy records

La band dell’Arizona, icona assoluta del garage punk made in U.S.A. arriva al Druso di Bergamo per un live che vi lascerà a bocca aperta.

Sabato 7 Ottobre 2017

openact: Lester Greenowski + Seddy Mellory
aftershow 
Mario Psycho12 Djset

Se conoscete i SUPERSUCKERS, sapete di cosa stiamo parlando!  Dopo il recente tour europeo in versione “country”, la band ritorna alle origini e si prepara ad affrontare il 2017 e i nuovi progetti.
E’ prevista l’uscita del seguito del fortunato Get the Hell che vedrà la band ritornare al classico sound di pezzi che come Born with a Tail o Pretty fucked up, tanto per citare un paio di brani che ne hanno fatto la storia.

 

Apertura porte ore 20:20
Inizio concerti ore 22:00

Biglietti 13€
Prevendite: http://bit.ly/2fU3Cmb

LINE UP
Eddie Spaghetti – basso, voce
“Metal” Marty Chandler – chitarra, cori
Christopher “Chango” Von Streicher – batteria

BIO:
I Supersuckers si formano a Tucson, USA, sotto la conduzione di Eddie Spaghetti dapprima esclusivamente bassista del gruppo, che ricoprirà successivamente anche il ruolo di cantante e leader.
I quattro dell’Arizona propongono sin dagli inizi un punk roccioso pur restando sempre molto versatili nelle loro sonorità, essendo oltremodo vicini al country, genere particolarmente amato da tutta la band.
Stiamo parlando di una cult band che dopo essersi trasferita a Seattle nel 1989 ha poco dopo firmato il suo primo contratto con la storica Sub Pop.
Negli anni successivi i Supersuckers hanno registrato con molti artisti, tra cui Willie Nelson, Steve Earle e Eddie Vedder dei Pearl Jam.
Sono apparsi al The Tonight Show con Jay Leno come backing band di Willie Nelson.
Hanno girato con numerose band tra cui Ramones, Motörhead, Reverend Horton Heat, The New York Dolls, The Dwarves, White Zombie e i Nashville Pussy.
Dopo essere ritornata prepotentemente sulle scene con l’album Get the Hell nel 2014 la band ha “giocato”, come gli era capitato con successo in passato, con il country e ha rilasciato nel 2016 l’ottimo Holdin the bag.
Per una band che ha letteralmente visto la morte in faccia, il 2017 (che vede in programma un nuovo album & tour) si preannuncia piu’ roseo che mai!

Facebook: https://www.facebook.com/supersuckers
Website: 
http://www.supersuckers.com/
Youtube: 
https://www.youtube.com/user/officialsupersuckers

 

Presentazione: Cj Ramone + The Manges + Ratbones – 05.12.2015 – @ Honky Tonky (Seregno, MB)

Honky Tonky, Otis Tours, No Reason Booking, Troublezine e I Buy Records sono liete di presentare:



CJ Ramone – (USA)
www.facebook.com/CjRamoneOfficial

The Manges (IT)
www.facebook.com/themanges

Ratbones (IT)
www.facebook.com/ratbonespunkrock

MAGGIORI INFORMAZIONI : QUI

Era il 30 Settembre del 1989 quando a Leicester in Inghilterra, un ragazzo di nome Christopher Ward, si trova davanti l’occasione della vita che suona proprio come una mission impossible: sostituire un certo Dee Dee nei Ramones.
Johnny Ramone disse al riguardo “Fu davvero pessimo, dimenticò ogni cosa che provammo-stai calmo, non muoverti tanto, muoviti solo quando ti sentirai a tuo agio. Suona in maniera semplice, sembrerà che tu stia suonando pesantemente. Ma rovinò tutto! Si tagliò un dito dopo solo una canzone e si mosse in continuazione sul palco. Ma dal secondo concerto in poi fu sempre ottimo” (cit. tratta dalla Biografia Ufficiale dei Ramones di Jim Bessman, cap.13).
Nonostante questo inizio non proprio felice, grazie al suo contagioso entusiasmo che diede linfa vitale alla band e performance all’altezza del suo predecessore, Cj riuscì a conquistare la fiducia di tutti, anche dei fan più sfegatati ancora in shock per l’addio di sua Maestà Dee Dee.
Il resto è storia: centinaia di infuocati live e tour per il continente, Mondo Bizarro, Acid Eaters, Adios Amigos fino allo  scioglimento del 6 Agosto del ’96. Ma Cj non finisce qui.
Dopo tanti anni spesi con i Los Gusanos e i Bad Chopper, nel 2012 inizia la sua carriera solista e tra un tour e l’altro tour in ogni angolo del globo (primo musicista punk americano a suonare a Cuba!) pubblica due album, un 7″ e il nuovissimo split con i nostri Manges.
In una fredda e scarna biografia potremmo sintetizzare così la storia di Cj Ramone.
Ma noi fan dei Ramones, siamo dei cazzo di sentimentali e mettiamo il cuore davanti a tutto anche a discapito della razionalità. Senza voler discutere del talento, Cj l’ho sempre visto come “uno di noi“, uno di quelli che “ce l’ha fatta” ad uscire dal mucchio ed avere il grandissimo privilegio di poter far parte di una delle sue band preferite. Alzi la mano chi non avrebbe voluto essere stato al suo posto. Penso di essermi immaginato almeno mille volte la famosa telefonata tra lui e Johnny dove veniva ufficialmente arruolato nei Ramones.
Cosa rende Cj davvero straordinario e diverso dagli altri? Sicuramente il fatto di non aver MAI e poi MAI dimenticato di essere prima un fan, e poi il bassista dei Ramones. Nessuna attitudine da rock-star del cazzo, ma solo tanta passione e infinita riconoscenza. Come non volergli bene? Chapeau.
Insomma, una storia parallela e che ben si intreccia con il cammino dei Manges, partiti tanti fa anni da La Spezia come una band qualsiasi, e che piano piano a suon di dischi, concerti in Europa e negli States è riuscita ad emergere e a guadagnarsi – con ampio merito – il rispetto di tutti.
Ed il già citato split con Cj non è altro che il giusto premio per chi da oltre 20 anni si fa il culo come se fosse all’ esordio e che ti pettina per bene ad ogni concerto. Chi era al Cox18 a fine Ottobre sa di cosa parlo.
D’altra parte non capita tutti i giorni che gli Screeching Weasel coverizzino uno tuo brano, o di fare split con band del calibro di Queers, Hard-Ons o Head.
Ed infine ci sono i Ratbones. Si, la mia band da due anni a questa parte. Non ho molto da dire anche perchè non mi piace farmi pubblicità… è già un grosso onore poter suonare a un concerto del genere. Sono davvero felice ed emozionato anche che siamo stati coninvolti come I Buy Records nell’organizzazione della serata insieme con l’Honky Tonky, Otis Tours, No Reason Booking e Troublezine, vuol dire che qualcosa di buono anche noi riusciamo a farla.
Ah, dimenticavo un dettaglio non di poco conto. A questo giro la backing band di Cj sarà formata da Josh e Chris degli Huntingtons, una delle mie band preferite e sicuramente tra i più idonei a suonare i pezzi dei Ramones “alla Ramones”.
Insomma vi aspettiamo numerosi!

BIGLIETTI DISPONIBILI IN CASSA.


ORARI:


Apertura Porte – 21:30
Ratbones – 22:00
The Manges –  22:35
Cj Ramone – 23:35