The Manges Tribute Album – Mom’s Basement Records presents Volkov



Considero la sezione webzine di IBR come la mia isola di pace, dove potermi aggrappare nei momenti di tensione e sfogarmi un po’ parlando di musica e di argomenti che mi piacciono…
Ho sempre evitato di parlare delle mie band per non provare una certa sensazione di imbarazzo per l’auto-marchetta, ma eccomi qui a parlare dei Volkov e intervistare uno dei miei compagni (alla fine non ho capito neanche chi ha risposto).
Per chi non mai ha avuto la “fortuna” di imbattersi nei Volkov, vi dico che ci siamo formati circa 3 anni fa dopo lo scioglimento dei meravigliosi Drawing Dead; il comandante Specianin e il suo fido scudiero Lollov hanno reclutato prima Silvakov alla batteria e dopo il sottoscritto al basso. Ed eccoci qua dopo un 7″ e uno split con i fratellini intelligenti dei MEGA a partecipare al tributo dei Manges organizzato da quel santo uomo di John della Moms Basement Records, che ha sempre creduto in noi e che non finirò mai di ringraziare.
Detto questo, qualche settimana fa ho scritto nella chat del gruppo: “Ragazzi, come avete notato sto intervistando tutte le band del tributo ai Manges, mi sa che tocca anche a noi; ovviamente non posso auto-intervistarmi chi vuole rispondere? Mi raccomando un minimo di serietà“. Silenzio assordante. Dopo qualche settimana:

Specianin: File allegato “manges.txt”
Specianin: Lollov giro le risposte anche agli altri, per me vanno benone, grazie
Io: Minchia Lollov, sei meglio di Pascoli!
Lollov: ahahah, sei il più grande cazzaro che io conosca… ovviamente è un complimento
Io: Ma scusa non l’hai fatta tu? E’ firmata Lollov!
Lollov: Io ho solo firmato

Ed è così che più o meno è andata. In realtà questo è solo un esempio di una tipica conversazione dei Volkov. Ma cosa c’era scritto in quel txt? Sveliamone il contenuto:
“I Manges sono magia…
I Manges sono l’arcobaleno dopo una giornata di pioggia…
I Manges sono una lacrima sul viso…
I Manges sono amore…
I Manges sono un cane che scodinzola felice appena torni a casa…
I Manges sono storia…
I Manges sono poesia…
I Manges sono un pugno nello stomaco ogni volta che li senti…
I Manges sono la colonna sonora della tua storia d’amore…
I Manges sono un bagno la notte di ferragosto…
I Manges sono quel che ti ha detto la tua ragazza la prima volta che le hai chiesto di uscire…(nel mio caso “e tu chi cazzo sei? vattin!)
I Manges sono il sorriso di un bambino…
I Manges sono quella sigaretta dopo il caffè…
I Manges sono fare l’amore…
I Manges sono l’abbraccio di un amico…
I Manges sono la partita di calcetto del Giovedì sera…
I Manges sono il rigore di Grosso in Germania…
I Manges sono qualsiasi cosa vogliate che siano, anzi che “sentiate”…”
Ok, il  file txt non è finito qui e bisogna ancora svelare come abbiamo scelto il pezzo da coverizzare “Volevamo un pezzo tipo “pugno in faccia”, breve e diretto, in modo da rovinarlo il meno possibile, e Anti-Heroes ci è sembrato perfetto. Ma a quanto pare non ci siamo riusciti: Silvakov, in perfetto stile sovietico, si è imposto sulla band, pretendendo di “rappare” tutta la seconda strofa. Colgo l’occasione per promettere a John che nell’imminente tributo ai Ratbones faremo meglio“.
Il vostro Lollov.

VOLKOV
FACEBOOK: http://www.facebook.com/volkov.red.army
STREAMING: https://ocwrecords.bandcamp.com/album/planet-13-7-ocw-021

<INTERVISTE PRECEDENTI >

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

SCHOOL DAMAGE - HELLO, CRUEL WORLD
UP FOR PRE-ORDERS! -->CLICK HERE <--
GABBA GABBA Dismiss